Incontro Berlusconi-Gheddafi: liberi Goeldi e tre pescherecci italiani

 

 Il Colonnello Muammar Gheddafi ha accolto la richiesta del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, di liberare i tre motopescherecci di Mazara del Vallo sequestrati nei giorni scorsi dalla Marina libica. Lo si e' appreso da fonti italiane a Tripoli. I tre pescherecci che saranno liberati appartengono alla flotta di Mazara del Vallo e sono: l'''Alibut'', il ''Mariner 10'' e il ''Vincenza Giacalone''. Le tre imbarcazioni erano state sequestrate all'alba di tre giorni fa da una motovedetta libica mentre erano impegnate in una battuta di pesca nel Golfo della Sirte in una zona, a trenta miglia dalla costa, che i libici considerano di propria esclusiva competenza. Scortati dalla nave militare, hanno poi fatto rotta verso Bengasi dove si trovano tuttora. Nell'operazione erano stati coinvolti in tutto sei pescherecci italiani ma tre di loro, il ''Pietro Giacalone'', il ''Twenty four'' e il ''Twenty two'', erano riusciti a sfuggire al sequestro. 

TRIPOLI - ''Il ruolo del premier Silvio Berlusconi per risolvere il contenzioso tra la Libia e la Svizzera e' stato determinate'' e per questo motivo ''lo Stato libico ringrazia l'Italia per tutti gli sforzi messi in atto'' per risolvere questo problema. Lo ha detto all'ANSA il primo ministro libico Bagdadi Ali al Mahmoudi. Un aiuto ''determinante'' per ''i rapporti tra Libia e Svizzera'' ed anche per iniziare un nuovo ''dialogo svizzero libico''. Quello di Berlusconi, ha detto ancora, ''e' stato un ruolo determinate e di successo con il leader Gheddafi'', importante anche ''per quel che riguarda i rapporti tra Libia ed Unione europea e tra Libia ed Italia''. Il primo ministro libico, parlando con l'ANSA, ha molto sottolineato ''il ruolo personale'' svolto da Silvio Berlusconi che e' riuscito ''a chiudere con esito positivo il contenzioso tra Libia e Svizzera''. Per questa ragione Bagdadi Ali al Mahmoudi si e' detto certo che i rapporti tra Italia e Libia saranno contrassegnati da ''enormi successi, sia sul piano economico che quello politico''. Infine il primo ministro libico ha annunciato che ci saranno nuovi incontri ''prossimamente'' proprio ''per sviluppare ancora questi ottimi rapporti''. L'imprenditore libico Max Goeldi ha lasciato Tripoli. Goeldi e' partito dalla capitale libica con un volo di linea. ''Non tornero' mai piu' in Libia''. Max Goeldi e' libero, puo' tornare a casa, ma non dimenticherà mai i 4 mesi trascorsi in un carcere libico. L'imprenditore svizzero, bloccato a Tripoli da 23 mesi, da quando insieme ad un altro uomo d'affari, Rachid Hamdani, venne arrestato per violazione delle leggi sull'immigrazione, non vede l'ora di andarsene e, pochi minuti prima di lasciare l'albergo dove ha trascorso gli ultimi 3 giorni dopo la scarcerazione, per essere accompagnato in aeroporto, racconta all'ANSA la sua odissea. Capelli ben pettinati, camicia bianca, un elegante vestito grigio, Max Goeldi appare disteso e sorridente, ma nei suoi occhi si legge il dramma dei quattro mesi trascorsi in una cella del penitenziario di Al Jadaida, un luogo dove vengono portati criminali comuni e immigrati irregolari. ''Sono stati mesi molto duri'', e' il suo unico commento sulla prigionia. ''Non so con chi parto e da dove - ha dichiarato poco prima di andare in aeroporto - ma so per certo che parto stasera''. Poi e' stato un fiume di parole. ''Non so piu' quanto sono rimasto in questo albergo - dice - forse due giorni che pero' non passavano mai. Poi oggi e' stato tutto un susseguirsi di notizie'', ha detto. Alla domanda su quale sara' la prima cosa che fara' non appena metterà piede in Svizzera quasi non riesce a rispondere ma parla di ''andare a casa''. ''Sono qui da 23 mesi'', ha detto e quando deve rispondere alla domanda su come sono stati questi lunghi giorni in Libia, il suo pensiero va subito all'azienda per cui lavora, la ABB. ''Mi hanno sempre sostenuto'', ha affermato Goeldi che ha aggiunto ''appena torno ricomincerò a lavorare per loro''. Per lavoro - ha continuato - vengo spesso in Italia, a Milano''. ''Non penso che tornero' in Libia'', ha precisato poi. La chiacchierata e' finita. Goeldi e' gia' su un aereo di linea che lo condurra' finalmente a casa.

1,5 MLN EURO RISARCIMENTO A FIGLIO GHEDDAFI  - Hannibal Gheddafi, il figlio del leader libico Muammar Gheddafi, ha ottenuto il risarcimento di 1,5 milioni di euro dal cantone di Ginevra per la pubblicazione sulla stampa svizzera di due foto scattate dalla polizia elvetica, al momento del suo arresto, nel luglio del 2008. Lo ha annunciato oggi il capo della diplomazia libica. "Il tribunale ha dato ragione ad Hannibal Gheddafi e ha deciso di concedere l'indennizzo", ha detto Moussa Koussa dopo la firma dell'accordo fra Berna e Tripoli che ha aperto la strada per la normalizzazione dei rapporti fra i due Paesi. Secondo Koussa, "la decisione della giustizia elvetica è stata applicata e la somma già trasferita su un conto bancario" del figlio di Gheddafi.

LIBIA-SVIZZERA: FIRMATO DOCUMENTO RELAZIONI BILATERALI - Libia e Svizzera hanno firmato un documento sulle relazioni tra i due paesi. L'accordo è stato firmato dal ministro degli Esteri libico Moussa Koussa e dalla svizzera Micheline Calmy-Rey. Il ministro Calmy Rey ha detto che il cittadino svizzero Max Goeldi lascerà la capitale libica oggi. ansa

 

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale