Compagna: contenitori rimasti senza controllo

Luigi Compagna*

 

 Sulle questioni morali, fra uomini veri e seri non può esserci mediazione. Degasperiani ed un tempo togliattiani nel dopoguerra non ce ne furono. Quindici anni dopo, chi si sentiva amico di Mario Pannunzio tolse il saluto a chi voleva esserlo anche di Ernesto Rossi. Oggi tutto è più sfumato: la dittatura del "politically correct" impone ovunque il proprio passo felpato. Fra Santoro e Travaglio amicizia e inimicizia sono in qualche misura a contratto; la Bonino e la Polverini inseguono il medesimo bon ton; Fini e Berlusconi cantano il loro nec tecum, nec sine Te, ma lo spartito lo compone Letta più del maestro Apicella. Di qui una sensazione di Italia promiscua, dove le questioni morali si incrociano, si accumulano, si dimenticano. Non c'è più il sano moralismo della coscienza individuale. Gli è subentrato il torbido moralismo di massa, pronto alla crociata più risoluta ed alla ritirata più vergognosa ed all'una e all'altra nello stesso momento. La nazione Italia sembra ormai dappertutto cancellata dal particolarismo di una società civile disonesta e prepotente. Del resto, questo e non altro fu il senso della riforma della Costituzione imposta dieci anni fa dal centro-sinistra, senza che il centro-destra la sottoponesse a referendum abrogativo: regioni ed enti locali avevano il compito di intimidire e aggirare alle spalle la nazione e la sua storia. Viene in mente un episodio, della fine dell'Ottocento: non di storia italiana, ma di storia francese. Dopo la guerra franco-prussiana del 1870 che vide l'esercito francese travolto e scompaginato nella sua stessa struttura interna, un consiglio di guerra giudicò il maresciallo Bazaine, che era rimasto inerte nella sua fortezza di Metz all'avanzare delle armate nemiche. Bazaine si giustificava, argomentando che con la caduta dell'Impero, con la Comune, tutto era crollato, non c'era più un governo, non c'era più nulla per cui battersi, lo scoramento era più che lecito. Ed il duca d'Aumale, che presiedeva il Consiglio, gli replicò che c'era ancora la Francia. Come dire che il senso della collettività è in qualche modo irrinunciabile, anche di fronte all'angoscia peggiore. Esso non è un contraltare della responsabilità individuale, ma ne è irrinunciabile punto di riferimento. Sostituire un sindaco o un presidente di provincia o di regione nel nostro paese è ormai pressoché impossibile. La responsabilità politica non c’è quasi più. Dominano le cosiddette “società miste”, figlie delle vecchie aziende municipalizzate ma assai più spregiudicate e multiformi. Si tratta dei contenitori “democratici” di pezzi di gestione della cosa pubblica (servizi, trasporti, funzioni amministrative, grandi eventi) destinati a vivere senza controlli e senza trasparenza. De Luca a Salerno, Bassolino a Napoli, ne sono gli infaticabili eroi. Dal duca d'Aumale si è persa memoria.

da il tempo

*senatore della Repubblica

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale