Onu: accuse e abbandoni alla conferenza sul razzismo, che scoppia nel calcio

 

Tanta delusione hanno provocato le difficoltà della conferenza dell’Onu sul razzismo, al suo inizio, con accuse di essere razzisti per alcuni e abbandono dei lavori da parte di altri. Quanto l’umanità ha ancora da camminare lungo il percorso che porterà la Terra a vederci realmente fratelli. Anche un sentimento di vergogna e di mortificazione mi ha scosso per gli atteggiamenti di arroganza, e di impotenza, che i deputati alle relazioni diplomatiche i leader religiosi e ancor di più i governanti hanno tenuto già all’inizio dei lavori. Relazioni difficili, che hanno segnato la storia dell’uomo e non sono stati ancora cancellati, che ritroviamo nelle notizie di cronaca, nonostante i grandi passi in avanti fatti in altri campi, qualcuno anche in politica, come la recente elezione di Obama alla presidenza Usa. Ciò che ancora non siamo riusciti a fare è sconfiggere completamente il razzismo, accettare tutte le diversità, tanto che è necessaria una conferenza internazionale, che per ora non ha fatto altro che inasprire gli animi. Non credo che avere dei toni duri in un’incontro di “pace” sia una buona scelta, né tantomeno disertare gli incontri da parte di chi ha grandissime responsabilità. L’esempio per cercare di arrivare ad un mondo senza razzismo deve venire da chi è stato scelto per rappresentarci, non solo come singola nazione, e sarebbe bene indicarci la giusta strada, percorrendola in avanti, senza fare passi indietro, chi è alla guida dell’umanità ne ha la responsabilità. G.C.

RAZZISMO ANCHE NELLO SPORT   

"Ci vorrà coraggio, ma la decisione dell'Uefa d'ora in poi è di fermare le partite in caso di cori razzisti per dieci minuti, e in caso continuino nonostante gli annunci di chiuderle". Lo ha detto il presidente dell'Uefa Michel Platini, in Campidoglio per la cerimonia di consegna a Roma della coppa di Champions League, la cui finale si disputerà nella capitale il prossimo 27 maggio. Non c'è alcuna contraddizione tra le scuse di domenica e il ricorso avanzato ieri dalla Juventus contro la sentenza del giudice sportivo per i cori razzisti contro Balotelli. Ne è convinto il presidente bianconero Giovanni Cobolli Gigli per il quale "le sentenze sono un dovere ma il ricorso è un diritto". "Rinunciare al ricorso sarebbe sbagliato, perché - ha spiegato Cobolli Gigli al suo arrivo nell'albergo milanese dove i rappresentanti dei club di serie A incontrano il candidato alla presidenza della Lega Calcio Maurizio Beretta - qualsiasi società deve far valere i suoi diritti, non per avere zero sentenze ma per averne una che riteniamo più equa rispetto alle nostre colpe più coerente con i giudizi del passato. Lo facciamo con molta tranquillità e se il ricorso non sarà accolto andrà bene lo stesso". Sulla sanzione di giocare Juventus- Lecce a porte chiuse a causa dei cori razzisti contro Balotelli, Claudio Ranieri si esprime così: "Non credo sia giusta, perché ci deve essere reiterazione. Certo, è un comportamento sbagliato e ce lo portiamo dietro, è un tipico vizio italiano. Mi spiace molto per Balotelli, ma è giusto fare ricorso. E' anche giusto che arrivi un gesto forte dagli addetti ai lavori: la prossima volta, se succederà, dirò al capitano di chiedere di smettere". Alla domanda se con la partita a porte chiuse si crei un pericoloso precedente, Eanieri risponde: "Certo, perché se si applicherà lo stesso metro su tutti i campi, rischiamo di non disputare il Mondiale per mancanza di date per i recuperi". ansa

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale