B & B (Bertolaso & Berlusconi): il braccio e la mente

di Roberto Vecchioni

 

Il tragico terremoto in Abruzzo ha smorzato un po’ i toni polemici dei politici e di fronte ad un evento così doloroso, tutti gli italiani hanno intrapreso una gara di solidarietà a favore di quella popolazione così colpita sia negli affetti più profondi sia nei beni materiali.In quest’occasione funesta è stata altresì testata l’efficienza e la rapidità degli interventi della protezione civile. In prima linea gli eroici vigili del fuoco, operativi sul luogo del disastro già tre ore dopo l’evento. Si è riprodotto, a distanza di qualche mese, il binomio Bertolaso – Berlusconi che già con insperato successo aveva risolto il problema rifiuti a Napoli. Anche stavolta il premier, ogni giorno è stato a L’Aquila a consolare, ad abbracciare, ad incoraggiare i cittadini che gli si stringevano intorno, cercando in lui conforto per le perdite subite, e in lui hanno trovato un leader che ha saputo stare loro vicino e in qualche modo scaldare i loro cuori straziati. Purtroppo la “tregua” politica è durata poco. L’opposizione non ha resistito a dover ammettere che, almeno stavolta, lo Stato aveva fatto fino in fondo il suo dovere in un’emergenza così catastrofica.Con le operazioni ancora in corso per cercare di salvare vite umane, in una lotta contro il tempo, si è scatenata la “banda “ Santoro denigrando ed offendendo l’opera meritoria dei soccorritori e saccheggiando con una vergognosa vignetta “satirica” la pietas per le povere vittime. A nulla è valsa la circostanza che Bertolaso è un valente “tecnico” che ha operato anche in governi di centro sinistra, ma è troppo forte l’odio e il rancore per Berlusconi, che tutto è sacrificato e utilizzato per colpire e denigrare lui. Anche stavolta, in quest’azione di demolizione del Cavaliere, ha primeggiato il “ trattorista” di Montenero di Bisaccia, con la passione per le auto Mercedes, anch’egli ormai organico al cast di Annozero. Infatti, non gliene va bene una di ciò che fa Silvio: dal piano- casa alla costruzione delle cosiddette “new towns” anche a L’Aquila per creare nuove abitazioni per studenti e giovani coppie, dalla data per il referendum, al reperimento dei fondi per la ricostruzione in Abruzzo. A tal proposito egli vorrebbe spostare i fondi stanziati per il ponte sullo stretto di Messina alla ricostruzione de L’Aquila. E’ questo un ritornello ricorrente ad ogni crisi, ad ogni necessità d’intervento economico i signori della sinistra subito intervengono e sono pronti a sacrificare il ponte, ritenendolo inutile. Ho tutta l’impressione che anche in questo caso, loro non vogliono, non perché tale titanica opera la reputino inutile, ma semplicemente ben sanno, che Berlusconi realizzandola, consegnerà in modo indelebile, il suo nome alla storia del Paese, e tra cinquant’anni i nostri pronipoti, lo ricorderanno come “l’uomo del ponte”.

 

Notizia pubblicata il 18/04/2009

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale