Disastro Ferrari

di Valerio Genovino

 

In Australia Massa e Raikkonen si ritirano, trionfo per la neonata Brown GP, Hamilton squalificato
Melbourne amarissima per la Ferrari. L’inizio del Mondiale 2009 non poteva essere peggiore, con due ritiri e uno zero nella casella punti che mancava addirittura dal 1986. La Rossa di Maranello aveva destato qualche piccola perplessità già nelle sessioni di prova e nelle qualifiche, anche se in gara Massa aveva illuso con un’ottima partenza e un ritmo abbastanza costante che avrebbe potuto regalare alla scuderia italiana almeno un terzo posto.
Partenza regolare, con Button subito in fuga e Barrichello, secondo in griglia, che perdeva diverse posizioni. Attenti sia Raikkonen che Massa, quest’ultimo autore di uno spunto interessante che lo portava al terzo posto, subito dietro Vettel. Gara sostanzialmente senza sussulti fino all’incidente di Nakajima, che perdeva il controllo della sua Williams e impattava contro le barriere laterali; illeso il pilota nipponico, ma l’incidente richiedeva l’ingresso in pista della Safety Car, che annullava di fatto tutti i distacchi.
A 12 giri dalla fine, Massa accusava la rottura dello sterzo, che lo costringeva a un triste ritiro, mentre Raikkonen, dopo un testacoda e un conseguente lieve impatto contro le barriere, era costretto al ritiro proprio all’ultimo giro. A tre tornate dalla fine, invece, Vettel e Kubica, in lotta per il secondo posto, erano autori di una clamorosa collisione che li portava al ritiro, lasciando via libera alla storica doppietta della Brown GP, all’esordio in F1: trionfo per Button, autentico dominatore della gara, seguito dal compagno di squadra Rubens Barrichello e da Jarno Trulli, su Toyota. A punti anche l’esordiente Buemi, su Toro Rosso. Il finale, però, è segnato dalle polemiche. Trulli inizialmente viene penalizzato di 25 secondi, per un sorpasso in regime di Safety Car, con Hamilton promosso al terzo posto. Successivamente, il pilota brittanico veniva a sua volta squalificato per condotta irregolare, dopo che i commissari avevano ascoltato le registrazioni del team radio tra il pilota e i responsabili McLaren al muretto, con la conseguente riammissione sul podio di Trulli.
Inizio dunque decisamente negativo per la Ferrari. Tanti sono i dubbi e gli interrogativi da sciogliere nel corso delle prossime gare. Se il tanto discusso Kers sembra dare un apporto sostanzialmente positivo, l’affidabilità della macchina è subito sotto inchiesta, così come le strategie dal muretto, che ancora una volta non convincono del tutto. Dai piloti, soprattutto da Raikkonen, ci si aspetterebbe qualcosa in più di una gara tutto sommato attendista e senza particolari slanci. Vedremo se in Malesia ci sarà l’attesa riscossa della Rossa. Sarebbe ora…

 

Notizia pubblicata il 04/04/2009

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale