Istat, allarme disoccupazione. "In crescita dopo nove anni"

di Redazione

 

Questione disoccupazione preoccupa sempre più. Dopo nove anni di ininterrotta diminuzione, torna infatti a crescere in Italia il numero delle persone senza un lavoro: nel 2008 il tasso di disoccupazione è salito al 6,7% (era al 6,1% nel 2007) e ha dunque interrotto bruscamente la diminuzione del numero dei disoccupati che proseguiva dal 1999. Lo rende noto l'Istat nella rilevazione sulle forze lavoro nella media dello scorso anno. In particolare, tra ottobre e dicembre 2008 il numero di occupati risulta pari a 23.349.000 unità, appena dello 0,1% più elevato rispetto allo stesso periodo del 2007, ai livelli più bassi degli ultimi 13 anni. Quanto al tasso di disoccupazione, nel quarto trimestre è passato dal 6,6% del periodo ottobre-dicembre 2007 al 7,1%. Per il quarto trimestre consecutivo, sottolinea l'Istituto di statistica, l'area della disoccupazione si allarga «in misura sensibile» con un incremento di 120 mila unità in confronto al quarto trimestre 2007.
Nella media del 2008 le persone in cerca di un impiego sono cresciute del 12,3% (186mila unità). Secondo i dati dell'Istat l'aumento del livello della disoccupazione maschile (+98mila unità) risente in misura determinante dell'accrescimento di quanti hanno perso il lavoro (+73mila). L'allargamento dell'area della disoccupazione femminile (+88mila unità) è dovuto invece soprattutto alla crescita delle ex-inattive (+55mila unità), in particolare nel Mezzogiorno.
Il tasso di disoccupazione è salito anche tra gli stranieri, passando dall'8,3% del 2007 all'8,5%. Il tasso di inattività è calato al 37% per cento, cinque decimi di punto in meno rispetto a un anno prima. L'indicatore diminuisce per le donne e rimane invariato per gli uomini.
I dati forniti dall'Istat preoccupano molto l'Unione Europea: l'allarme disoccupazione è stato infatti oggetto della bozza finale del vertice dei capi di Stato e di governo dell'Ue che si è tenuto a Bruxelles: "È importante - si legge in una nota - impedire e limitare perdite di posti di lavoro e ripercussioni sociali negative. Altresì prioritario è stimolare l'occupazione, in particolare promuovendo l'acquisizione delle nuove competenze necessarie per nuovi posti di lavoro". Nella bozza si sottolinea anche come si dovrà lavorare "al fine di individuare orientamenti concreti".

 

Notizia pubblicata il 21/03/2009

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale