Legge elettorale, FI: ‘Segna solo un passo indietro’

di Redazione

 

Giacomo Papa: ‘Rischia di vanificare la scelta presidenzialista assunta con l’approvazione del nuovo Statuto, rendendo di fatto ostaggio il Presidente di forze politiche scarsamente rappresentative’.
Giacomo Papa, responsabile Enti Locali del Coordinamento provinciale di Forza Italia di Benevento, è intervenuto in meiro alla legge elettorale varata dalla Regione Campania.
‘La legge elettorale varata dal Consiglio Regionale della Campania rischia di vanificare la scelta presidenzialista assunta con l’approvazione del nuovo Statuto, rendendo di fatto ostaggio il Presidente di forze politiche scarsamente rappresentative.
Infatti, la reintroduzione di un sistema totalmente proporzionale, dove i seggi vengono attribuiti sulla base dei voti riportati dai singoli partiti, senza l’introduzione di una soglia di sbarramento significativa per detti partiti (si pensi che per i partiti facenti parte di una coalizione che superi nel complesso il 5% non esiste nessuna soglia di sbarramento), finirà per incoraggiare - con l’intento di catturare quanti più voti possibili per il Presidente - apparentamenti disomogenei che comporteranno una frammentazione partitica nella composizione del Consiglio.
Quanto poi all’introduzione delle cd. “quote rosa” e alla possibilità di esprimere una seconda preferenza, purché riferita a candidati di sesso diverso tra loro, con molta probabilità le relative norme saranno dichiarate costituzionalmente illegittime. In particolare, per quanto riguarda l’obbligo di una rappresentanza minima di ambedue i sessi nelle liste, tale disposizione sembra riprodurre sostanzialmente l’art. 5, comma 2, della legge n. 81 del 1993, dichiarata incostituzionale dalla Consulta con sentenza n. 422 del 1995.
I principi sanciti in tale ultima sentenza dovrebbero comportare anche l’illegittimità costituzionale della norma relativa alla possibilità della doppia preferenza soltanto se espressa a favore di candidati di sesso diverso.
Infatti in tal modo si finisce per introdurre un meccanismo di attribuzione del voto che altera il principio di assoluta parità tra tutti i candidati in competizione, indipendentemente dal loro sesso, espressamente sancito dagli artt. 3 e 51 della Costituzione ed in quanto tale non derogabile. Basti pensare che in circoscrizioni come quella di Benevento, in cui per ogni lista uno dei due sessi dovrebbe essere rappresentato da un solo candidato, si finirebbe per consentire a quest’ultimo di ricevere tutte le preferenze a danno degli altri candidati.
In definitiva, quindi, la nuova legge elettorale segna solo un passo indietro rispetto alla forma di governo presidenziale voluta nello Statuto, indebolendone di fatto la portata, senza introdurre alcun altro elemento di novità, soprattutto se vi sarà l’intervento della Corte Costituzionale’.

 

Notizia pubblicata il 14/03/2009

Numero letture : 1109

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale