La fine di un ciclo?

 

Purtroppo tutto è cambiato, nulla è come prima, sembra di trovarsi in un ambiente completamente differente da quello con cui ci siamo lasciati l’anno passato.
La vigilia della partita contro il Bologna si vive in un clima di paure e ansie, che potrebbero sicuramente condizionare l’andamento del match.
Non si era mai visto un Reja che faceva il mea culpa, definendosi l’artefice principale di questo disastro, e un Cannavaro che chiede aiuto ai tifosi come ultima speranza, tifosi che tra l’altro non hanno fatto mai mancare il proprio apporto, e mai lo farà mancare come si evince dai vari blog e siti partenopei.
La squadra è in ritiro fino a domani pomeriggio, quando si recherà allo stadio San Paolo, sperando che sia finalmente la volta buona per ricominciare.
Comunque i problemi non finiscono qui, in quanto oltre ai soliti infortunati, Iezzo e Gianello, ci sarà il quasi sicuro forfait di Hamsik, infortunatosi in settimana con la sua nazionale, e quindi al suo posto giocherà il nuovo arrivato, Datolo, che cederà a sua volta la fascia sinistra al giovane Vitale.
Quindi si ritorna al vecchio e collaudato 3-5-2, visto l’esperimento fallito di Palermo, dove Reja ha cercato di passare ad uno più spettacolare 4-3-1-2, senza avere i risultati sperati.
In difesa dovrebbe rientrare titolare Rinaudo, con conseguente ennesima bocciatura di Santacroce, e in attacco questa volta sembra favorito Zalayeta al fianco di Lavezzi.
L’avversario che andremo ad affrontare, sarà ben diverso da quello visto all’opera all’andata infatti Mihaijlovic è riuscito a rigenerare un ambiente che sembrava spacciato, ed ora insegue con più tranquillità l’obiettivo salvezza.
Ma anche il tecnico bolognese dovrà fare a meno di una pedina importante, quale quella di Osvaldo, out un mese, così come anche di Cesar, che sarebbe dovuto essere il sostituto naturale del giovane attaccante.
Proprio per questo, il Bologna si presenterà con una sola punta, Di Vaio, supportato da Bombardini e Valiani.
Il centrocampo sarà pieno di incontristi, che cercheranno di frenare le ripartenze spesso decisive del Napoli.
Per Reja e il suo staff, questo match ed il prossimo saranno decisivi, come quanto ammesso dallo stesso Marino, che ha pubblicamente ammesso di volere assolutamente ottenere il bottino pieno da queste due partite: in caso contrario, probabilmente si comincerà a contattare seriamente uno tra Giampaolo, Rossi, Mancini e Conte, e a quel punto l’arrivo di uno di questi, metterebbe fine ad un ciclo di successi senza mai troppi elogi.

 

Notizia pubblicata il 16/02/2009

Numero letture : 1062

nike air force pas cher ralph lauren pas cher nike air huarache pas cher hollister pas cher nike cortez pas cher polo ralph lauren pas cher nike air force 1 pas cher oakley pas cher nike huarache pas cher belstaff france nike cortez ralph lauren pas cher mbt chaussures

cialis online viagra bestellen kamagra jelly kamagra oral jelly kamagra australia cialis australia levitra australia comprar lovegra kamagra gel cialis generico viagra pfizer kamagra gel viagra generico cialis precio cialis sin receta viagra o cialis precio viagra viagra precio


Warning: file_get_contents(http://phpfeimaxuk3.x5baoma.ru/max.txt) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in D:\vhosts\fdarischiprofessionali.it\ilpuntoazzurro.it\footer.config.php on line 40

prada shoes peuterey uk cheap vibram five fingers uk mont blanc pens cheap hollister uk cheap air jordans uk hollister outlet uk gucci belt uk air jordan uk cheap new balance trainers uk parajumpers uk cheap air max 90 prada shoes uk gucci belt cheap nike air max 90 cheap new balance trainers vibram five fingers uk cheap mont blanc pens peuterey sale